IT knowledge base
CTRL+F per cercare la tua parola chiave

L'era delle auto elettriche si avvicina rapidamente: Chevrolet e Apple si uniscono alla gara


Carburatore, cambio, accensione, candele, iniettori, frizione, pompe, filtri, valvole...
Tutti questi dispositivi sono stati inventati e sono stati continuamente migliorati per oltre 100 anni. È difficile immaginare quanto sia stato difficile inventarli, quante ore di lavoro sono state investite nel loro rodaggio, debug e regolazione. Per la loro fabbricazione e miglioramento sorsero fabbriche, fabbriche e intere industrie. Le migliori opzioni si sono mostrate prima negli eventi di corsa, quindi i vincitori sono gradualmente penetrati nella produzione di massa.
Ma tutto questo presto scomparirà. Per il 21° secolo è probabile che sia l'era dei veicoli elettrici. Mi dispiace Marty, non sono ancora previsti né Mr. Fusion né macchine volanti. Ma almeno ridurremo le emissioni nell'aria.
Sì, non puoi fare vroom-vroom su un'auto elettrica, attirando l'attenzione delle ragazze e spaventando le nonne. Ma d'altra parte, puoi creare un altro baule davanti a lui. E il suo design è fondamentalmente più semplice: un motore elettrico con una semplice caratteristica di potenza, trasmissione a velocità singola, batterie. Volante, sospensioni. Quasi tutto qui.
Sì, l'idea del miliardario sognatore Musk, le auto Tesla , hanno un costo elevato ($ 60-100 mila). Devono essere caricati a lungo (da una presa di casa - tutta la notte). Ci sono ancora molte meno ricariche rapide rispetto alle stazioni di servizio (150 in tutti gli Stati Uniti). E finora è più appropriato in Nord America, dove c'è una classe media che vive in case private con garage. Fu per questo motivo che le vendite di Tesla in Cina deluse completamente Musk, fino al punto di licenziare i top manager.

Ma è ancora un successo. Le auto elettriche spiegano le ali. E, guardandola, altri colossi hanno deciso di tenere il passo. Ci sono già un paio di dozzine di modelli di auto elettriche in vendita da diverse aziende. Permettetemi di presentarvi una selezione di notizie recenti da quest'area.

Chevrolet

Chevrolet è la seconda auto americana popolare dopo Ford. Al Chicago Auto Show del 13 febbraio, la società ha annunciato che lo sviluppo del suo nuovo veicolo elettrico Bolt ha ricevuto il via libera. Il concept è apparso per la prima volta a gennaio al Detroit International Auto Show.

Il produttore promette un prezzo di $ 30.000 e 300 km per carica. L'auto, progettata per competere con l'imminente Tesla Model 3 relativamente poco costosa ($ 35.000), uscirà contemporaneamente all'avversario nel 2017.

Mela

Sì, non mi sono sbagliato. iPod -> iPhone -> iPad -> iCar. Il Wall Street Journal è riuscito a entrare in possesso di informazioni riservate , secondo le quali l'azienda ha una divisione dedicata per diverse centinaia di persone. Stanno lavorando su un'auto elettrica, nome in codice Titan. Secondo la stessa fonte, il primo design dell'auto ricorda un minivan.
Secondo alcune indiscrezioni, il progetto è stato lanciato quasi un anno fa e la società ha assunto l'ingegnere Steve Zadeski e il designer Mark Newson, che in precedenza lavoravano per Ford, come specialisti principali. Molte persone ricordano che nel 2014 è stato introdotto ufficialmente il sistema CarPlay : questo è iOS per l'incorporamento nelle auto.

Di conseguenza, apparirà un'auto di Apple, se diventerà un'icona hipster e se sarà possibile fotografare la tua cena su di essa - non è ancora chiaro. È anche possibile che Apple abbandoni il progetto di conseguenza e utilizzi gli sviluppi (gli stessi sistemi di batterie) nelle sue altre attività. Ma il prossimo decennio promette di essere molto entusiasmante per l'industria automobilistica.

Toyota

I giapponesi hanno le loro stranezze. Il resto del mondo non è un ordine per loro. Nonostante in Giappone, come si è scoperto, ci siano più caricabatterie per veicoli elettrici che distributori di benzina (40mila contro 34mila), il colosso automobilistico Toyota ha deciso di produrre un'auto con celle a combustibile a idrogeno . Il tempo dirà se saranno in grado di costruire da zero una rete di distributori di benzina sia sulla loro isola che in altri continenti. Vale la pena ricordare che, secondo stime preliminari, il "rifornimento di carburante" di un'auto del genere costerà circa $ 100 .
Per la cronaca, caricare uno dei veicoli elettrici più efficienti nei consumi, la Nissan Leaf, per viaggi settimanali di 800 km ti costerà $ 600 all'anno, ai prezzi dell'Illinois. Rifornire un'auto media nello stesso stato ti costerà circa $ 2.300 all'anno.